Previdenza vecchiaia 2020: Sì al rafforzamento

di Renzo Ambrosetti e Vasco Pedrina, già copresidenti Unia

Le accuse profuse dai promotori del referendum di sinistra contro il pacchetto “Previdenza per la
vecchiaia PV 2020” contro tutti i sindacati nazionali, il Pss e i Verdi – che invitano a votare ‘sì’ a
questa riforma il 24 settembre prossimo – sono pesanti. Ma hanno un fondamento? No, per niente,
se si esaminano obiettivamente i vantaggi e gli svantaggi concreti di questa riforma, senza ignorare
il contesto politico nella quale essa si situa. I fautori del referendum criticano in primo luogo
l’innalzamento dell’età pensionabile delle donne a 65 anni e la riduzione dell’aliquota di
conversione nel secondo pilastro.