Fulvio Pelli e il fastidio fuori luogo

di Manuele Bertoli
Consigliere di Stato PS e Presidente del Consiglio di Stato
 
«Questa pesante opposizione di una sorta di establishment scolastico mi lascia perplesso e mi infastidisce. Sembra quasi proibito proporre un metodo d’insegnamento diverso. E forse una parte dell’opposizione va ricondotta proprio alla difficoltà nell’insegnare la civica. Anche per questa ragione ritengo necessari degli specifici corsi per i docenti». Queste le parole di Fulvio Pelli riportate dal Corriere del Ticino a proposito del clima che si sta creando attorno alla votazione popolare del 24 settembre su civica e educazione alla cittadinanza.

AVSplus, scelta adeguata

di Manuele Bertoli, membro del Consiglio di Stato Il dibattito apertosi sul rispetto della Costituzione federale a proposito della declinazione legale del famoso art. 121a inerente alla politica della migrazione affronta un problema rilevante. La destra, non senza ragioni, giudica l’attuale proposta commissionale un mezzo raggiro. A mio modo di vedere, come sostengo dal 1° agosto…

Le rendite AVS vanno rafforzate

di Manuele Bertoli, membro del Consiglio di Stato La Costituzione federale all’art. 112 dice da molti anni che le rendite dell’AVS devono coprire adeguatamente il fabbisogno vitale degli anziani e dei superstiti, ma questo principio oggi, a oltre 60 anni dall’introduzione della principale assicurazione sociale del Paese, non è ancora applicato. È vero che esistono…

Biblioteche, un futuro garantito

di Manuele Bertoli, membro del Consiglio di Stato Vorrei tranquillizzare l’ex direttore della Biblioteca cantonale di Lugano Gerardo Rigozzi sul futuro delle biblioteche nel nostro cantone, considerate le preoccupazioni da lui espresse mercoledì su questo giornale. Il passaggio da due direttori delle biblioteche cantonali (Lugano e Mendrisio da un lato, Bellinzona e Locarno dall’altro) a…

Una dedizione che merita la nostra riconoscenza

di Manuele Bertoli, membro del Consiglio di Stato Alla vigilia del nuovo anno scolastico mi è stato chiesto di indirizzare un pensiero ai docenti, cosa che faccio molto volentieri rimanendo a quel che penso e provo davvero, lontano dalle ombre della sempre facile retorica.