Sanità ticinese: un circolo vizioso?

di Ivo Durisch, Capogruppo PS in Gran Consiglio

I costi per le cliniche private sono aumentati ed è anche questo uno dei motivi con i quali il governo giustifica la manovra di risparmio. È vero, i 122 milioni che il Cantone versa alle cliniche private sono una somma più importante del previsto. Però, per compensare questi costi, non si possono tagliare 11 milioni nella socialità, ovvero 6 in politica familiare e 5 nei sussidi cassa malati.

Aumento dei premi cassa malati e referendum

di Raoul Ghisletta, deputato in Gran Consiglio

Gli aumenti dei premi cassa malati per il 2017, in media svizzera del 4,5%, hanno suscitato grande preoccupazione tra la popolazione. La causa della crescita dei costi a carico degli assicurati è da ricercare nei continui peggioramenti dei meccanismi utilizzati per versare i sussidi pubblici (cantonali e federali) volti alla riduzione dei premi cassa malati a carico del ceto medio-basso. Un cattivo esempio per tutti è costituito dalla recente decisione del Parlamento ticinese di peggiorare la legge sull’armonizzazione delle prestazioni sociali: Partito socialista e Sindacato VPOD hanno lanciato il referendum contro il taglio di questi sussidi e in questi giorni stiamo raccogliendo le firme nelle piazze.

Come comunicare le cattive notizie

di Roberto Malacrida La scorsa settimana i mass media svizzeri e italiani si sono interessati molto della tragedia di una giovane paziente italiana ammalata di leucemia, diagnosticata a Padova e presa in cura anche in Svizzera: prima all’Ospedale San Giovanni e in un secondo tempo alla Clinica Paracelsus Al Ronc di Castaneda (Grigioni). La tragica…

Quella tassa illegale che colpisce i pazienti

di Bruno Cereghetti Lucerna locuta, causa finita, ma il problema giuridico di fondo resta completamente aperto. Detto altrimenti: il Tribunale federale (TF), non ammettendo il ricorso incoato, ha dato il via libera alla messa in essere dei letti acuti di minore intensità (AMI); tuttavia la querela di fondo sollevata nell’impugnativa resta completamente sull’arengo, non essendo…

Legge EOC, analisi di una grande vittoria

di Franco Cavalli Il voto del 5 giugno sulla revisione della legge EOC è stato secondo me la consultazione popolare più importante tenutasi in Ticino negli ultimi dieci anni. Al di là del tema specifico in discussione, questa votazione aveva difatti una valenza generale su tutto quanto sta bollendo in pentola in materia di privatizzazioni…

L’OBV resti punto di riferimento

di Matteo Muschietti, municipale a Coldrerio Il popolo ticinese, a grande maggioranza, ha detto no alla proposta dell’Ente ospedaliero cantonale per una pianificazione diversa da quella attuale. Il Mendrisiotto, che conta 42.000 abitanti, vuole un ospedale all’avanguardia dove ci si possa curare attraverso l’impiego di cure moderne. La medicina pubblica deve essere mantenuta con tutti…