Polizia, occasione gettata alle ortiche

di Matteo Muschietti, consigliere comunale di Insieme a Sinistra

Nell’ultimo Consiglio comunale di Coldrerio, figurava all’ordine del giorno la nuova convenzione per il servizio di polizia con la Città di Mendrisio.

Il costo della convenzione è di 400.000 franchi e comprende l’attribuzione a Coldrerio di un assistente di polizia a metà tempo. Chi scrive si è sempre battuto per avere un agente di quartiere a tempo pieno, o in via transitoria almeno un assistente di polizia a tempo pieno. L’utilizzo di questo agente doveva essere concordato in modo diretto con il Municipio di Coldrerio, tramite il capodicastero Polizia. La convenzione accettata dalla maggioranza dei consiglieri comunali per l’ausiliario di polizia scade nel 2020. Di conseguenza nel nostro comune sino al 2020 dovremmo contare solo su una presenza a metà tempo di un ausiliario di polizia della Città di Mendrisio. Troppo poco per un comune di 3.000 abitanti, con quartieri vivaci, che necessitano di essere sorvegliati dalla presenza continua non di un ausiliario di polizia, ma di un agente di quartiere. L’agente di quartiere è un’antenna sul territorio e grazie alla sua presenza si scoraggia chi volesse commettere reati e atti vandalici. Questo compito, se svolto in modo continuo, permette di conoscere la popolazione, dialogare con essa e anche capire i bisogni della gente. Veniva svolto in modo ottimale dagli agenti che hanno operato a Coldrerio, lo posso testimoniare in quanto ho diretto per ben quattro legislature il dicastero Polizia. Esisteva un contatto diretto con la popolazione ed era anche un servizio grazie al quale gli agenti summenzionati si recavano presso le famiglie che chiedevano consigli e aiuti. Questo è il vero comportamento di un agente di quartiere, attento a tutto quello che capita nel territorio di Coldrerio, pronto ad informare se è il caso il Comando di polizia per intervenire immediatamente.

Quando nel 2013 e nel 2014 si sono verificati i furti a Coldrerio e in alcuni villaggi del Mendrisiotto, se ci fosse stato l’agente di quartiere si potevano magari prevenire. Il Consiglio comunale ha gettato alle ortiche la possibilità di dotarci di un agente di quartiere a tempo pieno, o per lo meno di un ausiliario di polizia a tempo pieno. C’era tutto il tempo di dialogare con la Città di Mendrisio e ottenere quanto voluto, dopo tutto 400 mila franchi sono ben 17 punti di moltiplicatore comunale che la popolazione paga con le tasse.